Prevenzione della Corruzione

L'istituto intende rendere più efficaci e rigorose le procedure anticorruzione - anche nel quadro delle recenti norme nazionali - e le misure in materia di trasparenza e legalità, pertanto ha previsto nel proprio organico la figura del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, le cui competenze sono:

coordinare e gestire le attività e gli adempimenti in tema di anticorruzione e trasparenza ai sensi della legge 190/2012, in raccordo con le strutture deputate alla gestione e implementazione del sito web istituzionale;
adottare il Piano triennale di prevenzione della corruzione e adempimenti connessi (attuazione piano, rotazione, selezione e formazione dipendenti) in collaborazione con le rispettive direzioni competenti.

Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza pubblica una Relazione, ai sensi dell'articolo1, comma 14, della legge 190/2012.

L'Istituto, in tema di prevenzione della corruzione, adotta le Linee guida ISO 31000:2010, segnalate dalla Funzione Pubblica.



L'incarico è ricoperto da:

Gregorio Terreno
Dirigente
Struttura Audit interno, Trasparenza, Qualità, Comunicazione
Tel. +39 02 67507 468
Email: gregorio.terreno@polis.lombardia.it

Regolamento per la tutela del dipendente che segnala illeciti (whistleblower),
adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 1 di Éupolis Lombardia del 15 gennaio 2016

(Vedi atti generali)

 

ARIFL - Regolamento per la tutela del dipendente che segnala illeciti (whistleblower)

Allo stato attuale, non risultano provvedimenti adottati dall'ANAC.

Allo stato attuale non risultano atti di accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 39/2013.

13/08/2018