red-20201228-censimenti-agricoltura-polis

Azioni
Caricamento...

Piano regionale del 7° Censimento generale dell’agricoltura (PRC)

Si rende disponibile il Piano regionale del 7° Censimento generale dell’agricoltura (PRC) che definisce le modalità organizzative e attuative con le quali Regione Lombardia partecipa alle attività censuarie nazionali. Il PRC, validato dall’Istat il 15/9/2020, è stato approvato con il decreto del Direttore Generale di PoliS-Lombardia n. 822 dell’8/10/2020.

Sovraordinato al PRC è il Piano Generale del 7° Censimento generale dell’agricoltura (PGC), adottato dal Consiglio Istat a seguito dell’intesa sancita dalla Conferenza Unificata del 7 maggio 2020.

Il Censimento dell’agricoltura, effettuato allo scopo di rilevare i dati strutturali relativi alle aziende agricole con riferimento all’anno 2020, trova la sua fonte normativa nel Reg.UE 2018/1091 del Parlamento, che stabilisce la sua esecuzione a livello europeo, e nel Reg.UE 2018/1874 della Commissione che definisce l’elenco delle variabili.

Nella fase di rilevazione ISTAT, oltre al maggiore utilizzo delle tecniche CATI (Computer Assisted Telephone Interviewing) e CAWI (Computer Assisted Web Interviewing), per la prima volta farà ricorso per la tecnica CAPI (Computer Assisted Personal Interviewing) alla rete dei CAA, i centri di assistenza agricola, che fanno capo alle principali organizzazioni professionali agricole.

Le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano svolgeranno il loro ruolo nel controllo della qualità dei dati rilevati secondo un modello organizzativo scelto tra i tre livelli di coinvolgimento proposti nel PGC e adottato con il proprio piano regionale.

PoliS-Lombardia, presso cui si trova l’Ufficio di statistica, d’intesa con la Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia hanno optato per il modello organizzativo base (A), comune a tutte le regioni, il quale prevede “controlli macro su report” cioè su tabelle di dati aggregati dei questionari raccolti con le tecniche CAWI, CATI e CAPI.

Con l’atto di approvazione del PRC è stato costituito l’Ufficio Regionale di Censimento (URC) il cui responsabile è Armando De Crinito e definita la sua composizione.

Il PGC prevede per la sua realizzazione nel 2021, “un nuovo modello organizzativo fondato sull’interazione sinergica di diversi soggetti pubblici e privati”.

Decreto n. 822 dell'8 ottobre 2020

Documento PDF - 140 KB

28/12/2020