red-agenda2030-rapporto-lombardia-2019-goal-9-polis

Azioni
Caricamento...

Imprese, innovazione e infrastrutture

La Lombardia offre la rete regionale più articolata di trasporto pubblico locale (TPL) – oltre 23500 posti/km – e si colloca al terzo posto in Italia anche considerando il dato in relazione agli abitanti. Mostra, inoltre, un trend crescente nell’offerta di TPL per abitante, nonostante sia una delle poche regioni ad aver visto un aumento della popolazione. È quanto hanno rilevato i ricercatori di PoliS-Lombardia nel trattare il Goal 9 dell’Agenda 2030 dell’ONU all’interno del “Rapporto Lombardia 2019”.

Nell’ambito delle telecomunicazioni, la diffusione della banda larga nel 2018 riguarda il 78% dei nuclei familiari lombardi. Il trend è crescente, anche grazie al potenziamento delle infrastrutture.

Per quanto riguarda l’industrializzazione, si ha un calo, tra il 2008 e il 2018, di tre punti percentuali: dal 25,4% al 22,8%. È diminuita anche la quota di occupati del settore: dal 27,3% del 2008 al 25,7% del 2018.

È arrivata al 9% l’anno scorso la percentuale di impiegati nella manifattura ad alta intensità tecnologica. Un valore ben superiore alla media nazionale e il terzo più alto in Italia.

Hanno segnato un +20% le imprese che hanno intrapreso un processo innovativo sia a livello di prodotto sia di processo.

Nel rapporto tra la spesa in “Ricerca e sviluppo” e il PIL, la Lombardia è appena sotto la media italiana con l’1,33% (diviso in 0,93% di investimento privato e 0,4% pubblico). Anche se la performance rimane al di sotto di quella europea anche a livello nazionale.

17/12/2019