red-sspc-chi-siamo-polis

Azioni
Caricamento...

SSPC - Chi siamo

Nome: SCUOLA SUPERIORE DI PROTEZIONE CIVILE (SSPC)

Data di nascita: 2003

Riferimento legislativo: Deliberazione della Giunta regionale della Lombardia n.14117 dell’ 8 agosto 2003

Normativa di riferimento: Regione Lombardia ha approvato gli standard formativi in materia di Protezione civile con d.g.r. n. 1371 del 14 gennaio 2014, pubblicata sul Burl n. 8, serie ordinaria del 21 febbraio 2014.

 

La Scuola Superiore di Protezione Civile (SSPC) nasce per accrescere la consapevolezza sulla protezione civile e sollecitare nella comunità locale una rinnovata coscienza di difesa del territorio, attraverso la realizzazione di percorsi formativi specifici su competenze strutturate secondo gli standard regionali.

La Scuola Superiore di Protezione Civile (SSPC) nasce per accrescere la consapevolezza sulla protezione civile e sollecitare nella comunità locale una rinnovata coscienza di difesa del territorio, attraverso la realizzazione di percorsi formativi specifici su competenze strutturate secondo gli standard regionali.

OBIETTIVI La Scuola si propone prioritariamente l’obiettivo di formare personale che abbia compiti gestionali e tecnico – operativi di supporto agli organi preposti alla gestione dell’emergenza e di informare gruppi sociali e professionali per fornire un contributo alla creazione di una cultura della prevenzione del rischio e della corretta risposta alle emergenze.

Destinatari delle attività della Scuola sono gli attori del sistema di protezione civile lombardo, molteplici e interfunzionali. Si tratta, infatti, di un sistema in cui convergono le strutture statali, le strutture regionali, gli Enti locali e le organizzazioni di volontariato (che coinvolgono in Lombardia oltre 23.000 volontari che necessitano di essere supportati da specifiche competenze all’interno di un percorso formativo in crescita).

In questo contesto la SSPC risponde alla richiesta di formazione continua di tutti coloro che sono direttamente coinvolti nel sistema di protezione civile regionale, ossia organizzazioni di volontariato, amministratori, responsabili e tecnici degli Enti locali e professionisti coinvolti nella stesura dei piani di emergenza comunali e nei programmi di previsione e prevenzione provinciali.

24/09/2018