red-ue-ruolo-cons-reg-polis

Azioni
Caricamento...

Ricerca: L’Unione europea e il ruolo dei Consigli regionali

La ricerca ha per oggetto l’analisi dei nuovi processi di partecipazione alla produzione normativa dell’Unione europea, per verificare, in particolare, se e come è possibile incrementare il ruolo delle Assemblee legislative regionali nei processi decisionali europei.

Il rapporto di ricerca è strutturato in due parti che rispecchiano i due binari lungo cui – dal punto di vista metodologico – è stata strutturata la ricerca:

La prima parte ha ad oggetto il tema dell’individuazione di nuovi spazi per la sussidiarietà e si sviluppa attraverso la ricognizione della normativa statale e regionale in materia di formazione e attuazione del diritto europeo, anche alla luce dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona.

In particolare essa approfondisce il rapporto tra le Regioni e l’Europa a seguito del Trattato di Lisbona (capitolo 1); l’intervento del legislatore italiano diretto a regolamentare il rapporto tra Regioni e diritto comunitario (capitolo 2); la normativa regionale italiana (disposizioni statutarie e leggi di procedura) con cui le Regioni hanno provveduto a dare attuazione alla disciplina nazionale e a predisporre lo strumentario relativo all’adempimento degli obblighi europei (capitolo 3).

La seconda parte del rapporto concerne gli esiti delle applicazioni delle disposizioni legislative ricostruite nella prima parte.

Nel capitolo 1 si propone, in una prospettiva comparata, lo studio del ruolo delle assemblee legislative in alcuni Stati europei (Germania, Austria, Spagna, Belgio, Regno Unito e Finlandia). Il capitolo 2 si concentra su alcune Regioni italiane, considerate particolarmente virtuose, al fine di coglierne le best practices, così da consentire la formulazione di suggerimenti volti ad implementare il ruolo della Regione nel processo di partecipazione degli Enti locali al diritto dell’Unione europea.

Le conclusioni propongono alcuni suggerimenti di policy per l’attività europea del Consiglio regionale della Lombardia.

Il documento è stato presentato il 14 gennaio 2015, presso la sede del Consiglio regionale a Palazzo Pirelli, nel corso di una seduta congiunta della Commissione consiliare permanente I "Programmazione e bilancio" e della Commissione speciale "Rapporti tra Lombardia, Confederazione Elvetica e Province Autonome".

 

Dirigente di riferimento: Alberto Brugnoli, Éupolis Lombardia

Project Leader: Sabrina Bandera, Éupolis Lombardia 

Gruppo di ricerca: Sabrina Bandera, Éupolis Lombardia,Lorenza Violini, Università degli studi di Milano

Gruppo di lavoro tecnico: Luciana Fedrizzi (Dirigente responsabile), Antonella Agosti, Fabrizio Benaglia, Laura Gabetta, Manuela Venuti

Committente: Consiglio regionale della Lombardia

Dati di pubblicazione: Rapporto finale, ottobre 2014

Codice ricerca: IST13011

Documentazione

Documento compresso - 3,72 MB

06/09/2018