red-20190918-protocollo-sviluppo-sostenibile-polis

Azioni
Caricamento...
Agenda 2030 - Goal

Climate change: la Lombardia fa la sua parte

Riunire i protagonisti dello sviluppo lombardo, porre obiettivi comuni, elaborare e condividere strumenti e misure politiche e amministrative capaci di relazionarsi con il cambiamento climatico in atto: sono gli obiettivi del “Protocollo lombardo per lo sviluppo sostenibile”, che è stato sottoscritto lo scorso 18 settembre 2019 dal presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, dagli assessori Raffaele Cattaneo e Alessandro Mattinzoli oltre che da PoliS-Lombardia insieme ad altre 53 realtà lombarde che operano sul territorio.

Dando seguito all’adozione della Risoluzione ONU del 2015 “Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”, sottoscritta da 193 Paesi, il Protocollo “promuove l’applicazione, anche nei processi decisionali pubblici e privati, del principio di sviluppo sostenibile al fine di garantire che il soddisfacimento dei bisogni delle generazione attuali non comprometta la qualità della vita e le possibilità delle generazioni future”.

Tra gli ambiti di riferimento individuati dal Protocollo rientrano: la transizione verso l’economia circolare come modello di sviluppo; la graduale transizione a un’economia a basse emissioni di carbonio; il miglioramento della qualità dell’aria e dell’accessibilità qualità del sistema dei trasporti; lo sviluppo dell’infrastruttura verde regionale; la tutela della risorsa idrica, degli ecosistemi acquatici e della biodiversità ittica; il contenimento del consumo di suolo e la promozione della rigenerazione territoriale e urbana; il rafforzamento dell’inclusione e della coesione sociale.

Attraverso il Protocollo, Regione Lombardia si impegna a definire entro il 2020 la Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile (in collaborazione con le istituzioni e le realtà che operano sul territorio), ad attivare un percorso di monitoraggio di sostenibilità del PRS - programma regionale di sviluppo, a costruire un catalogo di buone pratiche da diffondere e promuovere sul territorio, a realizzare un Forum annuale come momento di confronto, oltre che a mettere a disposizione uno piattaforma virtuale in cui condividere gli avanzamenti nell’attuazione degli obiettivi.

PoliS-Lombardia è impegnata da tempo sui temi dello sviluppo sostenibile. Dal 2017 realizza il “Rapporto Lombardia”, dove, per ciascuno dei GOAL dell’Agenda ONU 2030, vi è un capitolo analitico con il posizionamento della Lombardia rispetto ai 21 Paesi dell’Unione europea facenti parte dell’OCSE. E organizza corsi, in collaborazione con ANCI Lombardia, rivolti in particolare agli amministratori locali.

01/10/2019