red-20191129-molestie-polis

Azioni
Caricamento...
Molestie

Molestie, vessazioni e straining: la violenza di genere sul lavoro

Fornire le conoscenze e le competenze indispensabili a gestire le azioni legali contro le diverse forme di molestie e vessazioni in ambito lavorativo. È l’obiettivo del corso di formazione rivolto ad avvocati e avvocate dei Fori lombardi, la cui prima giornata formativa si terrà venerdì 29 novembre in via Pola 12 a Milano.

Il corso fa parte del più ampio progetto di formazione e sensibilizzazione sul tema della violenza di genere sul lavoro che PoliS-Lombardia ha realizzato, su incarico della Consigliera di Parità regionale della Lombardia. Il progetto prevede anche seminari formativi per tutte quelle figure che all’interno di aziende pubbliche e private possono e devono intervenire per prevenire e contrastare il fenomeno delle discriminazioni di genere negli ambienti di lavoro, con particolare attenzione a molestie e vessazioni.

“Secondo l’Istat, sono un milione 404mila le donne che, nel corso della loro vita lavorativa, hanno subito molestie fisiche o ricatti sessuali sul posto di lavoro. I dati si riferiscono al 9% delle lavoratrici, incluse le donne in cerca di occupazione, ma il quadro è ancor più allarmante se pensiamo che la violenza sul lavoro è poco riconosciuta e fatica ancora a trovare il giusto spazio e le parole corrette nelle discussioni sulla violenza di genere”, commenta la Consigliera di parità regionale, Carolina Pellegrini.

“Anche se un movimento come quello del #Metoo ha acceso i riflettori sugli episodi che ogni giorno le donne subiscono nel loro ambiente di lavoro – prosegue la Consigliera di parità regionale – ancora molto dobbiamo fare per sostenere le donne e gli uomini nel denunciare le molestie. Gli strumenti per prevenire e contrastare questo fenomeno esistono. Primi tra tutti, la conoscenza e la consapevolezza. Per questo ho voluto promuovere corsi e seminari di formazione, per avvocate, responsabili delle risorse umane, delegati sindacali, datori di lavoro e consulenti del lavoro”.

Il corso rivolto agli avvocati si articola in due giornate di formazione, nelle quali all’approccio teorico si affiancheranno laboratori per l’analisi di casi e il confronto su esperienze concrete portate dai docenti e dai partecipanti.

Durante il corso, si apprenderanno, anche attraverso laboratori, le nozioni necessarie ai fini della costruzione dell’azione discriminatoria, la casistica della giurisprudenza nazionale, gli istituti processuali della tutela antidiscriminatoria e l’azione individuale civile e penale. Interverrà anche la Consigliera di parità regionale, presentando gli strumenti di prevenzione e contrasto che le aziende pubbliche e private hanno a disposizione, anche a supporto dell’azione legale. Come materiale didattico, verrà distribuita una ricerca sull’analisi delle sentenze più rilevanti in materia.

La prima edizione si terrà il 29 novembre e il 13 dicembre. La seconda edizione è prevista a gennaio 2020.

I seminari, invece, prevedono una giornata di formazione per donne e uomini, componenti dei Comitati unico di garanzia (CUG) e dei Comitati pari opportunità (CPO) delle aziende pubbliche, dei sindacali, dei datoriali, ma anche manager, datori di lavoro, consulenti aziendali e del lavoro.

In questo caso l’obiettivo è duplice: da un lato, sensibilizzare e accrescere la conoscenza per sapere individuare precocemente situazioni di vessazioni e molestie; dall’altro, promuovere nei contesti aziendali l’adozione di codici di condotta e codici etici con particolare attenzione ai comportamenti da tenere, alle implicazioni in caso di inadempienza e alle modalità che l’azienda mette in atto per vigilare e controllare che tale condotta sia rispettosa della parità di genere e dei principi di non discriminazione.

Il primo seminario si è svolto a Milano il 7 novembre scorso. Le prossime edizioni si svolgeranno da febbraio ad aprile a Brescia, Cremona e Bergamo.

 

Per tutte le informazioni, è disponibile il sito della Consigliera di parità regionale della Lombardia https://www.consiglieradiparita.regione.lombardia.it/ 

27/11/2019