red-18-lombardia-2022-polis

Azioni
Caricamento...

Cruscotto Lombardia 2022 - numero 18 - 13 maggio 2022

Sommario del numero 18 del 13 maggio 2022

(scarica il numero in formato pdf accessibile)

 

AREA ECONOMICA

LOMBARDIA - Il turismo nelle valli (2019-2021)

Le principali valli lombarde nel 2021 hanno fatto registrare una significativa ripresa degli arrivi turistici rispetto al 2020: Valcamonica +15,5%, Valtellina +12,1% e Valseriana +47,8%. La spinta è stata data soprattutto dal turismo italiano, mentre la componente straniera ha fatto registrare (ad eccezione della Valseriana) ancora un andamento negativo. Si rimane tuttavia ancora distanti dai valori pre-pandemici.

AREA SOCIALE

ITALIA - Indicatori demografici (2021)

Nel 2021 cresce la speranza di vita in buona salute (+1,9 punti percentuali dal 2019). La quota di NEET, 15-29enni non occupati né in un percorso di istruzione e formazione, sale al 23,1%. Povertà assoluta stabile (9,4%), colpiti soprattutto i minori (14,2%). Cresce la quota di famiglie per cui peggiora la situazione economica (+1,6 punti percentuali dal 2020). Nel 2021 cala la quota di popolazione molto soddisfatta delle relazioni familiari o amicali (-1,8 e -4,3 punti percentuali). Le donne elette nei Consigli regionali sono il 22,3% (vs media europea del 34,6%). Cresce al 46% la quota di persone molto soddisfatte della propria vita, ma cala al 56,6% quella di soddisfatti per il tempo libero. Sale all’11% la quota di chi ha rinunciato a visite specialistiche o esami diagnostici necessari.

LOMBARDIA - Digitalizzazione del settore scolastico (2020-2022)

La percentuale della tecnologia ADSL per la connessione nelle scuole lombarde supera quella FTTH, evidenziando una limitata qualità delle attività scolastiche per la formazione digitale degli studenti, nonostante i dati sulle competenze digitali (elevate 27%, almeno di base 49%) della popolazione lombarda siano migliori rispetto alla media italiana. Le attività amministrative e la frammentazione degli enti locali in Lombardia dimostrano di essere i principali ostacoli per l’avanzamento di progetti per la Bul avviati a livello nazionale: ad oggi è il 33,2% degli edifici scolastici lombardi ad esserne raggiunti rispetto al totale 66,8%. La realizzazione delle mappe per ogni intervento pubblico svolto in alcuni ambiti digitali del settore scolastico consente di conoscere il livello di maturità ed i ritardi su cui intervenire per il raggiungimento degli obiettivi previsti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

LOMBARDIA - Il Reddito di Cittadinanza (2021)

Al 31/12/2021, in Lombardia risultano beneficiari di RdC e occupati, ovvero con un rapporto di lavoro attivo, circa 45mila individui, il 13,7% (11% in Italia) sul totale dei beneficiari indirizzati ai servizi per il lavoro e il 26,3% dei beneficiari ancora in misura alla stessa data (17,8% in Italia). La platea di beneficiari di RdC non occupati convocabili dai Servizi per il Lavoro costituisce il 31,4% del totale dei beneficiari. I beneficiari occupati risultano essere in maggioranza uomini (52,9% contro il 47,1% di donne) e il 40,1% possiede una cittadinanza straniera; i percettori si concentrano poi tra le fasce di più giovani, soprattutto tra coloro che hanno fino a 29 anni di età (31,6%). Il 54,1% dei rapporti di lavoro attivi per i beneficiari di RdC occupati è a tempo indeterminato mentre oltre il 45% dei beneficiari lavora con un contratto a termine. Per quanto riguarda i beneficiari di RdC tenuti al PPL, le donne sono il 57,7% degli utenti e il 34,6% ha meno di 30 anni; gli stranieri sono il 30,6%. Il 62,2% dei beneficiari soggetti al PPL risulta essere lontano dal mercato del lavoro e gli utenti presi in carico sono il 32% dei Beneficiari soggetti al PPL.

AREA SALUTE

ITALIA - Andamento degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali (2019-2022)

Rispetto al 2020 le denunce di infortunio sul lavoro presentate a livello nazionale nel 2021 sono aumentate (+0.2%), così come le denunce di malattie professionali (+22.8%), mentre sono diminuite le denunce di decessi sul lavoro (-3.9%). Al contrario, rispetto al 2019 risultano in sensibile calo le denunce di infortunio sul lavoro (-13.5%), così come le denunce di malattie professionali (-9.8%), mentre sono aumentate le denunce di decessi sul lavoro (+12.1%). Nel primo trimestre del 2022 si è registrato un aumento globale rispetto lo stesso periodo del 2021. Le denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19 sono state 131.090 per il 2020 e 42.561 per il 2021, 423 e 186 con esito mortale. Per ripartizione geografica si evidenzia nel 2020 un maggior numero di contagi e decessi da Covid-19 nel Nord-Ovest del Paese, con un aumento significativo delle incidenze dei decessi nelle Isole, nel Sud e nel Centro nel 2021.

Report Covid-19 - Interventi di soccorso per sintomi Covid-compatibili in Lombardia

Report Covid-19 - Andamento settimanale

Report Covid-19 - Andamento del contagio - diffusione a livello internazionale

Report Covid-19 - Andamento del contagio - Confronto Europa - America del Nord - Confronto Asia - Oceania - Confronto Sud-America

Report Covid-19 - Andamento delle vaccinazioni a livello regionale e internazionale

Pandemia, vaccinazioni e Strincency index a livello internazionale

Ministero dell’Istruzione - Dati andamento pandemia Covid-19 nelle scuole - A.S. 2021-22

SEGNALAZIONI

Lombardia 2022 - Segnalazione convegni - Allegato al numero 18 - 13 maggio 2022

Confindustria - Centro studi - Indagine rapida CSC sulla produzione industriale - maggio 2022

ISTAT - L’innovazione nelle imprese | anni 2018-2020 Crolla la spesa delle imprese per l’innovazione e la crisi cambia i modelli di organizzazione - 5/5/2022

CISL - Fondazione Ezio Tarantelli Il Barometro CISL del Benessere/Disagio delle famiglie - aggiornamenti periodici - edizione nazionale aprile 2022 


Scopri i numeri di

CRUSCOTTO LOMBARDIA 2020

CRUSCOTTO LOMBARDIA 2021

CRUSCOTTO LOMBARDIA 2022


Per essere aggiornato, segui la pagina Linkedin di PoliS-Lombardia