par-osservatori-area-sociale-polis

Azioni
Caricamento...

Osservatori di area sociale

Per informazioni: Guido Gay - guido.gay@polis.lombardia.it

 

Osservatorio regionale per l'integrazione e la multietnicità – ORIM

L’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità nasce nel 2000.

Compito è promuovere e diffondere una conoscenza sistematica sull’evoluzione del fenomeno migratorio in Lombardia e sui temi dell’integrazione sociale dei migranti, approfondendo aspetti quali la popolazione, il lavoro, la scuola, la salute, l’accoglienza, non solo a livello regionale, ma anche per i singoli territori provinciali.

Di seguito gli ultimi rapporti su L'immigrazione in Lombardia.

Rilevazione campionaria 2020  Rapporto 2019 e rilevazione campionaria   Diciottesimo Rapporto    Diciassettesimo Rapporto   Sedicesimo Rapporto     Quindicesimo Rapporto     Quattordicesimo Rapporto   Tredicesimo Rapporto    Dodicesimo Rapporto   Undicesimo Rapporto

Tutti i materiali relativi alla produzione precedente dell'Osservatorio sono disponibili tramite il Catalogo  del Centro di Documentazione e Biblioteca di Istituto.
In Open Data di Regione Lombardia sono disponibili i dataset relativi alle Indagini campionarie sull'immigrazione in Lombardia.

 

Osservatorio regionale sulle dipendenze - ORED

L’Osservatorio regionale sulle dipendenze nasce nel 2009 come strumento strategico per la lettura e l’interpretazione dei dati e delle informazioni sui fenomeni di abuso e dipendenza da droghe, alcol e tabacco, così da supportare l’elaborazione delle politiche regionali di intervento e da fornire elementi di conoscenza utili a orientare al meglio e tempestivamente gli interventi sociali, sanitari, educativi messi in campo in Lombardia.

Dal 2013 ha significativamente esteso il proprio mandato al tema del gioco d’azzardo e delle patologie ad esso collegate (GAP, Gioco d’azzardo patologico).

ORED partecipa alle attività del tavolo tecnico degli osservatori locali delle dipendenze (TTRO - Tavolo Tecnico Regionale Osservatori) e contribuisce con attività di ricerca ai lavori del “Gruppo di lavoro interdirezionale per l’attuazione della disciplina regionale sulla prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico (GAP), ai sensi della l.r. 21 ottobre 2013, n. 8”.

 

Osservatorio regionale sull'esclusione sociale – ORES

L'Osservatorio regionale sull'esclusione sociale (ORES) della Lombardia nasce nel 2007 per studiare e monitorare le caratteristiche del fenomeno dell'esclusione sociale, delle politiche e delle azioni intraprese per contrastarlo.

Supporta Regione Lombardia nelle politiche sociali, con particolare riferimento alle iniziative del “Reddito di Autonomia”, ed effettua una rilevazione censuaria ed un approfondimento campionario sugli enti del terzo settore lombardi che si occupano di “povertà materiale”.

 

Osservatorio regionale sui minori

L’Osservatorio regionale sui minori nasce nel 2005 con lo scopo di

  • favorire il processo di affermazione dei diritti dei minori e delle loro famiglie,
  • promuovere la sensibilizzazione delle istituzioni e della società civile verso la tutela del minore quale soggetto di diritto e di cittadinanza
  • supportare la Regione nella promozione e definizione delle politiche integrate di intervento a favore del minore.

L’Osservatorio regionale sui minori supporta le politiche di Regione Lombardia, con particolare riferimento alla prima applicazione delle “Linee guida per la promozione dei diritti e delle azioni di tutela dei minori con la loro famiglia” approvate dalla Giunta regionale con delibera del 15 febbraio 2016 - n. X/4821.

 

 

Per informazioni: Guido Gay - guido.gay@polis.lombardia.it

 

Osservatorio regionale per l'integrazione e la multietnicità – ORIM

L’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità nasce nel 2000.

Compito è promuovere e diffondere una conoscenza sistematica sull’evoluzione del fenomeno migratorio in Lombardia e sui temi dell’integrazione sociale dei migranti, approfondendo aspetti quali la popolazione, il lavoro, la scuola, la salute, l’accoglienza, non solo a livello regionale, ma anche per i singoli territori provinciali.

Di seguito gli ultimi rapporti su L'immigrazione in Lombardia.

Rilevazione campionaria 2020  Rapporto 2019 e rilevazione campionaria   Diciottesimo Rapporto    Diciassettesimo Rapporto   Sedicesimo Rapporto     Quindicesimo Rapporto     Quattordicesimo Rapporto   Tredicesimo Rapporto    Dodicesimo Rapporto   Undicesimo Rapporto

Tutti i materiali relativi alla produzione precedente dell'Osservatorio sono disponibili tramite il Catalogo  del Centro di Documentazione e Biblioteca di Istituto.
In Open Data di Regione Lombardia sono disponibili i dataset relativi alle Indagini campionarie sull'immigrazione in Lombardia.

 

Osservatorio regionale sulle dipendenze - ORED

L’Osservatorio regionale sulle dipendenze nasce nel 2009 come strumento strategico per la lettura e l’interpretazione dei dati e delle informazioni sui fenomeni di abuso e dipendenza da droghe, alcol e tabacco, così da supportare l’elaborazione delle politiche regionali di intervento e da fornire elementi di conoscenza utili a orientare al meglio e tempestivamente gli interventi sociali, sanitari, educativi messi in campo in Lombardia.

Dal 2013 ha significativamente esteso il proprio mandato al tema del gioco d’azzardo e delle patologie ad esso collegate (GAP, Gioco d’azzardo patologico).

ORED partecipa alle attività del tavolo tecnico degli osservatori locali delle dipendenze (TTRO - Tavolo Tecnico Regionale Osservatori) e contribuisce con attività di ricerca ai lavori del “Gruppo di lavoro interdirezionale per l’attuazione della disciplina regionale sulla prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico (GAP), ai sensi della l.r. 21 ottobre 2013, n. 8”.

 

Osservatorio regionale sull'esclusione sociale – ORES

L'Osservatorio regionale sull'esclusione sociale (ORES) della Lombardia nasce nel 2007 per studiare e monitorare le caratteristiche del fenomeno dell'esclusione sociale, delle politiche e delle azioni intraprese per contrastarlo.

Supporta Regione Lombardia nelle politiche sociali, con particolare riferimento alle iniziative del “Reddito di Autonomia”, ed effettua una rilevazione censuaria ed un approfondimento campionario sugli enti del terzo settore lombardi che si occupano di “povertà materiale”.

 

Osservatorio regionale sui minori

L’Osservatorio regionale sui minori nasce nel 2005 con lo scopo di

  • favorire il processo di affermazione dei diritti dei minori e delle loro famiglie,
  • promuovere la sensibilizzazione delle istituzioni e della società civile verso la tutela del minore quale soggetto di diritto e di cittadinanza
  • supportare la Regione nella promozione e definizione delle politiche integrate di intervento a favore del minore.

L’Osservatorio regionale sui minori supporta le politiche di Regione Lombardia, con particolare riferimento alla prima applicazione delle “Linee guida per la promozione dei diritti e delle azioni di tutela dei minori con la loro famiglia” approvate dalla Giunta regionale con delibera del 15 febbraio 2016 - n. X/4821.